Testimoni della Resistenza | Atlante popolare della memoriada Lecce e provincia nella Resistenza

Nato a Maglie nel 1917

Medaglia d’argento (alla memoria)
Motivazione: «Già sottotenente di complemento del Cemm, entrava nella resistenza battendosi valorosamente nella diuturna lotta armata per la liberazione della capitale dall’oppressione straniera. Più volte, in piena stagione invernale, attraversava a nuoto il fiume Tevere per mettere al sicuro le armi abilmente sottratte al nemico nel corso di rischiose imprese. Arrestato, a lungo torturato nelle tristi prigioni di via Tasso, veniva infine trucidato alle Fosse Ardeatine, offrendo così la sua vita alla causa della libertà. Roma, settembre 1943-24 marzo 1944».

(vai alla mappa)