Testimoni della Resistenza | Atlante popolare della memoriada Lecce e provincia nella Resistenza

Nato a Ruffano nel 1883

Patriota. Medaglia d’argento al valor militare
Motivazione: «Patriota di alte virtù organizzative e militari, portatosi da Bari a Roma con grave rischio personale, durante l’occupazione tedesca della capitale, prodigava efficacemente ed instancabilmente tutto se stesso per il potenziamento delle formazioni di combattimento sorte per la liberazione della Patria oppressa. Nelle importanti missioni operative e di sabotaggio, che portava a termine brillantemente e con alto spirito di sacrificio, faceva rifulgere le sue alte doti di sereno coraggio, trasfondendo nei generosi compagni di lotta il suo entusiasmo di spirito combattivo.
Arrestato e rinchiuso nelle prigioni di via Tasso, nonostante le crudeli sevizie e maltrattamenti inflittigli, manteneva il più assoluto riserbo. Riacquistata la libertà per il tempestivo arrivo delle truppe alleate, riprendeva immediatamente il suo posto di combattimento dando, con la sua costante e decisa azione combattiva, un valido apporto alla liberazione del territorio nazionale. Fulgido esempio di sprezzo della vita, attaccamento alla causa della libertà e dedizione alla patria.
Roma, gennaio-giugno 1944»

(vai alla mappa)