Testimoni della Resistenza | Atlante popolare della memoriada Lecce e provincia nella Resistenza

Testimoni della Resistenza”, nasce da un bisogno di cura della memoria storica e da un’intenzione di risarcimento nei confronti delle genti del Salento che hanno contribuito alla Resistenza ed alla lotta di Liberazione.

Troppo spesso e troppo a lungo il loro apporto è stato misconosciuto o rimosso.

Le pagine di questo portale sono dunque dedicate a mettere in luce il contributo degli antifascisti della prima ora e di quanti, partiti per i diversi fronti della guerra sulla spinta dei miti del fascismo, furono chiamati, con l’armistizio, “a compiere delle scelte esistenziali prima che politiche, […] riscattando, spesso con il sacrificio della propria vita, una Patria tradita dall’avventurismo fascista e dall’opportunismo del suo sovrano” (Enzo Bianco, Liberi e ribelli. Da Lecce nella Resistenza, Argo, 2005).

Nondimeno, “Testimoni della Resistenza” è immaginato come un testimone da passare di mano.

Proponendosi come una piattaforma multimediale in grado di raccogliere e restituire informazioni, si rivolge a chiunque, attribuendo valore a un racconto, una testimonianza o a un qualunque documento, voglia prendersi cura di rappresentare il patrimonio diffuso e custodito dal territorio e trasmetterlo alle nuove generazioni.

La rappresentazione su mappa delle conoscenze raccolte concorrerà a formare un “atlante popolare” della memoria, i cui contorni verranno disegnati dalla rete delle relazioni imbastite ed il cui valore potrebbe consistere non solo nell’inventario documentale che potrebbe costruirsi ma soprattutto nella formazione di una coscienza collettiva condivisa.

Le prime informazioni presenti nella sezione “atlante” del sito provengono intanto dall’accesso diretto ad alcune importanti fonti, come il “Casellario politico centrale” del regime, conservato presso l’Archivio centrale di Stato, che restituisce nota di ben 397 “schedati” (10 donne, 387 uomini) per la sola provincia di Lecce:

125 socialisti
119 antifascisti
96 comunisti
29 anarchici
14 repubblicani
1 repubblicano collettivista
1 sindacalista

O dalla letteratura locale esistente in materia, nel caso della sezione dedicata ai “Partigiani e patrioti leccesi decorati al valor militare”.

Tutte le informazioni raccolte comunque, stanno già contribuendo a formare materiale sufficiente per la realizzazione di mostre da scaricare dall’apposita sezione “mostra” del sito e gestire in autonomia (attualmente, il materiale presente è ancora privo di coerenza ma ancor prima dell’inizio del prossimo anno scolastico sarà in grado di offrirsi nella sua prima edizione, curata fino all’apposizione di un QR code che permetterà al visitatore di una mostra di risalire al portale).

Scopo dell’iniziativa infine, è costituire un nodo dell’importante rete della memoria esistente sul web, capace pure di linkarsi al patrimonio degli istituti per la storia della Resistenza.

Lecce, 09/05/2013